Vedere di corsa e sentirci ancora meno sfondo
News locali

Virtrunner Half Marathon 2020: non male come prima edizione

Virtrunner Half Marathon 2020: non male come prima edizione

Edizione numero 1 per la Virtrunner Half Marathon 2020, organizzata da un atleta dell’Atletica Castello Roberto Piterà, si è chiusa con partecipanti da tutto il mondo (oltre 1.000 iscrizioni in poco meno di 21 giorni); purtroppo soltanto 253 hanno raggiunto l'obiettivo nei 4 giorni disponibili per fare una mezza maratona.

La gara virtuale si è sviluppata su un percorso di 21 chilometri, ma c’è stato anche chi, nel lontano Kenya, ha percorso distanze di 50 chilometri raddoppiando straordinariamente la sessione richiesta da regolamento.

L’evento è nato da un idea di Roberto che, nel periodo dei lockdown dove tutti noi siamo stati costretti a stare chiusi nelle nostre abitazioni, ha dato vita al marchio Virtrunner e con esso la prima manifestazione virtuale: un evento di corsa “a distanza” che ha riunito atleti da tutto il mondo in una mezza maratona virtuale (tramite piattaforma Strava).

L’obiettivo di Roberto è stato quello di supportare la comunità di Strava dopo le restrizioni globali del Covid-19.

L’evento è stato completamente Gratuito e verranno premiati i primi 3 classificati e a tutti i partecipanti verrà inviato un attestato di partecipazione.

La gara è stata vinta dal keniota Daniel Sitienei in 1h18’12” davanti al tedesco Andy Mueller in 1h19’45”, terzo posto (diversamente quanto comunicato giorni fa) per l’italiano Andrea Palma in 1h20’25”.

Tra le donne miglior tempo per la statunitense Kristin Giles in 1h30’19” davanti all’italiana Antonella Brocchi in 1h42’11” e Paula Emy in 1h47’27”.

Obiettivo molto soddisfacente Roberto Piterà, che visto il successo personale per la riuscita dell’evento potrebbe organizzarne altri con l’arrivo della prossima stagione.

In allegato PDF la classifica completa

Immagini di alcuni partecipanti all'evento o dei loro report di corsa su Strava