Vedere di corsa e sentirci ancora meno sfondo
News locali

Torna la grande atletica nel Ragusano

Torna la grande atletica nel Ragusano

Un anno decisamente difficile, quello che stiamo vivendo, che ha sconvolto la vita di tutti e rivoluzionato anche il mondo delle corse. Questi dovevano essere i giorni della Maratona alla Filippide, appuntamento che ormai “andava in onda” dall’inizio del secolo, ma le difficoltà legate all’organizzazione in tempi di pandemia hanno reso impossibile la sua effettuazione. Guglielmo Causarano e il suo staff non sono però rimasti con le mani in mano e hanno predisposto un nuovo grande appuntamento per il prossimo 17 agosto, nell’insolita collocazione di un lunedì feriale al tardo pomeriggio, quando si disputerà il Randello Cross a Punta Braccetto, allestito in collaborazione con l’Assessorato allo Sport del Comune di Ragusa, la Fidal e l’Uisp territoriale Iblei. Una formula di gara e soprattutto una lunghezza più gestibili, adattate alle necessità sanitarie, insomma qualcosa che consentirà a tanti appassionati di riprendere confidenza con le gare seppur in una modalità insolita e, come si dice da più parti, temporanea in attesa che il Covid-19 diventi solo un brutto ricordo.

L’appuntamento è per le 18:30, quando prenderà il via il primo concorrente: si gareggerà infatti a cronometro, su un tracciato di circa 10 km fra le stradine di Punta Braccetto e l’area forestale di Randello. I concorrenti partiranno con un divario di almeno 20” fra l’uno e l’altro, con l’obbligo di indossare la mascherina prima e dopo lo sforzo fisico, pena l’esclusione dalla manifestazione perdita della quota di iscrizione, che ammonta a 6 euro. E’ previsto un limite massimo di adesioni fissato a 130 concorrenti. Le iscrizioni vanno effettuate entro e non oltre il 14 agosto, con ritiro del pettorale presso il bar “La Sirena” di Punta Braccetto domenica 16 agosto dalle 16:00 alle 18:00 o lunedì dalle 17.00 alle 18:00 evitando però ogni forma di assembramento.

L’iniziativa consentirà così ai fortunati iscritti di conoscere le bellezze naturali di una zona fra le più affascinanti del Ragusano. La gara è alla sua quinta edizione, leggermente spostata in avanti nel calendario, ma è chiaro che questa sarà una prova speciale, quasi una perla rara in una stagione così difficile per il podismo: la speranza è che sia un pomeriggio di festa, vissuto da tutti con responsabilità e rispetto per la natura ma anche per il prossimo, rispettando le prescrizioni.

Per informazioni: Asd No al Doping Ragusa, tel. 331.5785084, causaranoguglielmo@gmail.com