Articoli tecnici

Percezione sotto pressione: sfida o minaccia?

Articolo di Marika Di Benedetto
Percezione sotto pressione: sfida o minaccia?

In situazioni di forte pressione la percezione che abbiamo delle cose influisce notevolmente il nostro pensiero e di conseguenza il modo in cui possiamo agire. Quando valutiamo le richieste del problema come eccessive rispetto alle risorse che sentiamo o crediamo di possedere, il pattern di risposta allo stressor sarà di natura "minaccia", mentre, quando percepiamo le nostre risorse come pari o superiori alle richieste provenienti dall'esterno, il pattern derivante sarà di tipo "sfida" (affinchè venga attivata una o l'altra modalità il problema deve essere avvertito come personalmente rilevante). Il runner fiducioso percepisce la sfida e la accetta, quello con una confidence più bassa tende invece a vedere tutte le ragioni per le quali non sarà in grado di competere con successo. Il pre-gara può essere vissuto come una situazione pressante e può modificare la percezione delle azioni necessarie per correre bene. Uno stato di sfida migliora le nostre prestazioni mentre uno stato di minaccia interferisce con le nostre abilità.

Continua a leggere l'articolo della Dott.ssa Di Benedetto al PDF allegato