News locali

Mennea Day, a quarant'anni dal record, il Veneto corre a Rovigo e Cassola

Mennea Day, a quarant'anni dal record, il Veneto corre a Rovigo e Cassola

Due appuntamenti in regione per ricordare il grande velocista azzurro nel quarantesimo anniversario del 1972 di Città del Messico 


Padova, 11 settembre 2019 Unemozione lunga 200 metri, che da 40 anni accompagna latletica e lintero sport italiano. Dopodomani, giovedì 12 settembre, in tutta Italia sarà di nuovo Mennea Day. A sei anni dalla sua scomparsa, latletica torna a celebrare uno dei campioni più amati: la Freccia del Sud, loro olimpico di Mosca 1980.

Nel quarantesimo anniversario del sensazionale record del mondo dei 200 metri quel 1972 corso il 12 settembre 1979 allUniversiade di Città del Messico le piste di tutta Italia torneranno ad animarsi nel nome di Pietro Mennea. Tutti  potranno correre i 200 metri, manifestando così, con la propria presenza, ladesione a quei valori sportivi che il fuoriclasse azzurro seppe legare in modo inscindibile al proprio nome: lintegrità e la dedizione, il rispetto di sé stesso e degli avversari.

In Veneto questanno, dopodomani, lappuntamento sarà doppio: si correrà a Rovigo, come già nel 2018, e a Cassola, nel Vicentino. A Rovigo, sulla pista del campo Tullio Biscuola, prime volate sui 200 metri alle 17, mentre le gare open” – aperte ai non tesserati scatteranno alle 19. Organizza la società Confindustria Rovigo, in collaborazione con il Comitato regionale e il Comitato provinciale della Fidal. Di contorno anche due gare di salto in alto (uomini e donne) per il settore assoluto.

A Cassola, dove lorganizzazione è curata dal Gs Marconi, il Mennea Day chiuderà il trittico di eventi aperto dal 1° Serenissima Para Athletics Meeting e proseguito a Bassano con il 2° Fly Marconi, gara di salto con lasta che ha coinvolto alcuni tra i più forti specialisti italiani. Al Mennea Day di Cassola aderiscono anche le federazioni Fispes (atleti paralimpici) e Fisdir (paralimpici intellettivo relazionali) in una logica di inclusione che caratterizza lattività della locale società.

Ospite donore, lex campionessa azzurra Manuela Levorato, primatista italiana dei 100 e dei 200 indoor, che ha dato appuntamento a tutti: Ci vediamo nel luogo più bello che possa esistere, una pista datletica. Prime gare alle 18.40, in chiusura le serie open aperte ai non tesserati. Parte del ricavato delle iscrizioni, sia a Rovigo che a Cassola, sarà devoluto alla Fondazione Pietro Mennea Onlus.


MENNEA DAY, QUARANTANNI DOPO SI CORRE IN TUTTA ITALIA:

http://www.fidal.it/content/Mennea-19-72-quarant-anni-da-record/123592